Ultime Notizie

STAGIONE SPORTIVA 2017/2018: NASCE IL PROGETTO ACADEMY ALITALIA CALCIO

SIAMO PRONTI PER LA PROSSIMA STAGIONE SPORTIVA. STIAMO LAVORANDO PER MIGLIORARE IL NOSTRO PROGETTO SPORTIVO, TECNICO ED EDUCATIVO. OGGI VI PRESENTIAMO BREVEMENTE UN’ALTRA NUOVA INIZIATIVA: NASCE IL PROGETTO ACADEMY ALITALIA CALCIO.
ACADEMY
L’Academy è un luogo di formazione, educazione, sviluppo delle proprie capacità, confronto, crescita, miglioramento. Negli ultimi anni se ne parla molto in ambito sportivo e prettamente calcistico. I più grandi club al mondo si sono dotati e stanno lavorando allo sviluppo e la valorizzazione di “Accademie del Calcio” riservate alla crescita dei giovani calciatori.
 
L’Alitalia Calcio, in tal senso, ha voluto lanciare una nuova iniziativa che partirà dalla prossima Stagione Sportiva 2017/2018. Un progetto in più per la valorizzazione del Settore Giovanile attraverso un percorso che si svilupperà parallelamente al settore Agonistico.
 
Il nostro obiettivo è continuare a crescere e a formare tutti i nostri allievi. Per introdurre al meglio l’iniziativa Academy abbiamo raccolto la dichiarazione del nostro Direttore Sportivo Daniele Panico:
 
“Il Progetto Academy, nasce dall’esigenza di garantire ai quei ragazzi arrivati alla fine del ciclo scuola calcio, ma non ancora pronti per il settore giovanile, la possibilità di continuare il percorso di formazione allenandosi e giocando in una squadra sperimentale che parteciperà comunque alle competizioni federali, ma con la finalità di completare un cammino di crescita e divertimento, non necessariamente legato ad obbiettivi prettamente agonistici.
 
È una proposta in cui crediamo fermamente che ha funzionato molto bene nelle precedenti eperienze, in moltissimi casi abbiamo riscontrato il passaggio dall’Academy all’agonistica già nell’anno in corso, in quanto i ragazzi in queste fasce d’età possono fare grandi miglioramenti in pochissimo tempo.
 
Siamo fiduciosi che questo progetto possa dare grandi soddisfazioni e possa essere accolto con l’attenzione che merita.”