Ultime Notizie

EZIO SELLA ACADEMY: L’INTERVISTA A MISTER CLAUDIO TAGLIACOZZO

Valori, sensazioni, concetti chiave: l’intervista al Mister Claudio Tagliacozzo del gruppo Pulcini I Anno 2008.

Tagliacozzo 4

Educazione e Formazione tecnica: come si trasmettono questi due elementi sul campo di calcio? Si trasmettono avendo una propria cultura sportiva ed un giusto approccio di vivere questo sport. L’educazione si trasmette insegnando il rispetto del prossimo, si potenzia sull’esempio, attraverso il giusto modo di comunicare. Lo sport in generale è indice di salute e, qualunque esso sia, ha regole che tutti dobbiamo rispettare e che salvaguardano sia la parte formativa che la parte ludica. Su queste basi dobbiamo lavorare ogni giorno!

Istruttore nell’attività di base: quanto è difficile questa missione e quali competenze bisogna avere? Io non vedo difficoltà nel trasferire concetti e valori ai bambini in quanto parte da una base solida di passione e applicazione in quello che faccio. Soprattutto nell’ambito di base c’è un reciproco insegnamento tra istruttore/educatore e bambino, uno stimolo continuo per crescere e migliorarsi. Bisogna far capire che è l’applicazione, il sacrificio e l’allenamento. In particolare a questa ètà è possibile trasmetterlo principalmente sotto forma di gioco, creando momenti di divertimento che stimolino. Inoltre bisogna incentivare i ragazzi a provare e riprovare i gesti, le esercitazioni, dobbiamo trasmettergli fiducia in se stessi e negli altri, senza alcuna paura di sbagliare. Per questo siamo prima degli educatori e poi degli istruttori di calcio.

nor

Metodologia e allenamento: su quali aspetti poni particolare attenzione?  Come anticipato prima: stima, fiducia e consapevolezza in loro stessi sono gli aspetti che cerchiamo di valorizzare in ogni allenamento. Personalmente, dopo 15 anni di esperienza, pongo particolare attenzione alla gestione del gruppo e all’inserimento di ogni singolo bambino. In questa ètà è fondamentale inoltre il concetto di integrazione, di socializzazione, dello stare con gli altri. Il calcio, come sport di squadra, ci può dare tanto nel nostro percorso di crescita personale come individui e per questo ci tengo molto che ogni bambino si senta parte del gruppo. Quanto è importante in questa età il confronto con gli altri nelle varie partitine, amichevoli e tornei che disputate?  Importante per stimolare ancor più la voglia di crescere imparando qualsiasi sia il risultato finale. Il confronto è un altro elemento che ci aiuta a crescere. Direi essenziale non nel risultato ma bensì nello sviluppo dei bambini.

Tagliacozzo 3

L’Alitalia Calcio con la denominazione Ezio Sella Academy ha preso una direzione importante: quanto è significativo per voi tecnici confrontarmi con un Direttore Tecnico del genere? Beh questo il punto più stimolante per noi istruttori, visto che c’è sempre da imparare, specie da chi ha un curriculum indiscusso come quello del nostro Direttore Tecnico. Mi lusinga farne parte e cerco di trarre da ogni considerazione una crescita personale da poter poi trasferire nella quotidianità. Il plus e che non ci si sente a confronto con un superbo ma con un uomo in primis che ama questo SPORT, considerandolo tale in questa realtà attuale dove i valori non sono sempre rispettati. Ezio è un grande uomo, una persona di valori prima che un professionista, è un esempio per tutti noi e, come detto prima, l’esempio è il miglior metodo di insegnamento e apprendimento quindi imparo da quel che vedo e sento da lui ogni giorno.